Dalle informazioni raccolte nella prima visita viene stilato un programma alimentare personalizzato che tiene conto dei fabbisogni nutrizionali specifici del paziente, degli obiettivi e delle motivazioni che lo hanno spinto a rivolgersi ad un dietista. Viene stilato un menù, una dieta da seguire o, qualora si rendesse necessario, delle semplici raccomandazioni che forniscano una maggiore libertà di scelta qualitativa e quantitativa dei cibi.

Ogni individuo è unico e il compito del dietista è quello di conciliare i suoi bisogni, i suoi gusti e le sue abitudini con il percorso nutrizionale più adatto. Compatibilmente con i ritmi di vita del paziente, nella dieta vengono previsti il numero di pasti e gli alimenti da utilizzare con le relative quantità, in grammi o in misure casalinghe come il piatto, il cucchiaio o il bicchiere.

Vengono inserite nel piano numerose sostituzioni per rendere la dieta più varia, flessibile, e meno impegnativa. La scheda nutrizionale viene discussa insieme al paziente che in qualsiasi momento può contattarmi per dei consigli, dei chiarimenti o per delle sostituzioni.

e-max.it: your social media marketing partner